Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Mixing station per inchiostri: i vantaggi dell’automazione nel processo di produzione dei Pantoni

  • Pubblicato il 6 Maggio 2021
  • Tempo di lettura: 3min

Automatizzare il dosaggio inchiostri permette di ridurre costi e aumentare la qualità. Vediamo i vantaggi e le caratteristiche di impianti mixing station.

automazione verniciatura - dosaggio vernici-

Spesso viene considerata una soluzione costosa, ma l’automazione dei pantoni nei processi di stampa industriali permette di ottenere vantaggi che superano di gran lunga i costi dell’investimento.

Per metterla in atto vanno scelti i giusti macchinari, come le cucine inchiostro (mixing station per inchiostri) di E21, che consentono di avere una produzione precisa e ripetitiva, ottimizzando tempi e costi.

Nel nostro articolo ti presentiamo i vantaggi dell’automazione della verniciatura e le caratteristiche degli impianti di E21.

I vantaggi dell’automazione nella produzione inchiostri

Le aziende che lavorano nel settore della litografia su metalli, di film plastici, di imballaggio flessibile e di astucci di cartoncino ricercano soluzioni per migliorare l’efficienza e la produttività, riducendo costi e rischi.

L’automazione è un elemento centrale dell’Industria 4.0, che infatti integra sempre più tecnologie per creare nuovi modelli di business e aumentare la qualità produttiva degli impianti. L’Industria 4.0 è una smart factory, con una smart production, ovvero con la presenza di tecnologie produttive che creano collaborazione efficiente tra operatore, macchine e strumenti.

L’automazione delle linee di verniciatura e stampa industriali migliora l’efficienza operativa e garantisce la redditività nel mercato.

Ma quali sono i vantaggi effettivi dell’automazione di produzione di colori Pantone?

  • Riduzione dei costi: L’investimento iniziale può sembrare considerevole, ma negli anni contribuirà, sul lungo termine, a risparmiare denaro. Infatti scegliere attrezzature di dosaggio inchiostri e di verniciatura efficienti e rapide determina risparmi più significativi, poiché la produzione sarà precisa e in linea con le tempistiche previste.
  • Aumento della qualità. Per restare competitivi, bisogna mantenere costante e alta la qualità dei prodotti. Macchinari automatizzati garantiscono che i parametri del dosaggio inchiostri siano esattamente gli stessi ad ogni produzione, assicurando un ottimo livello di costanza e precisione ed evitando di sprecare materiale.
  • Aumento della flessibilità. L’automazione degli impianti di preparazione Pantoni permette di cambiare materiali e colori più facilmente, semplificando la pianificazione della produzione. Questa flessibilità porta a risparmiare tempo e denaro durante i cambiamenti.

Automazione della produzione colori Pantone: i dosatori di E21

Il dosaggio inchiostri è un elemento fondamentale dell’automazione della stampa. Per eseguirlo correttamente servono i giusti macchinari, che permettono di mantenere alta e costante la qualità degli inchiostri e la loro quantità.

A tutti i nostri clienti dei settori di litografia su metalli, produzione di film plastici, flexible packaging e luxury packaging proponiamo di dosare gli inchiostri con gli impianti di E21, azienda che propone cucine per inchiostri (mixing station) efficienti e precise.

Questi impianti permettono infatti di avere un controllo totale del colore, creando la tonalità di cui hai bisogno quando nei hai bisogno. Sono impianti flessibili e modulari, che garantiscono accuratezza, ripetibilità, automazione dell’intero processo di produzione dell’inchiostro, tracciabilità di tutte le fasi della produzione.

Impiegano il software DOSIS, che consente di produrre colori in modo veloce e automatizzato. Questo software permette il controllo di formule illimitate, il controllo del magazzino, il recupero dell’inchiostro in eccesso e la creazione del colore per ordini di lavoro. Fornisce rapporti sui consumi e ci si può connettere da qualsiasi luogo e con diversi utenti.

Mixing station per inchiostri di E21: le linee MDosat e MDistint

Le cucine per inchiostri (mixing station) delle linee MDosat e MDistint sono pensate per chi deve formulare prodotti in quantità fino a 35 kg, con molti componenti. Il sistema di erogazione consente la riproduzione del colore esatto in ogni momento, garantendo dosaggi ripetitivi effettuati in modo accurato, automatico e senza perdere la tracciabilità dei colori realizzati.

Queste sono le caratteristiche della linea MDosat:

  • Sviluppata appositamente per inchiostri ad alta viscosità Offset (convenzionali e UV)
  • Il numero massimo di basi che gestisce in automatico è 16 (24 nella versione speciale).
  • Possiede valvole di dosaggio a 2 stadi (dosaggio grosso e dosaggio micro)
  • Possiede una bilancia fino a 35 kg, con precisione fino a 0,1 g
  • Permette un’aspirazione diretta dai contenitori del produttore dell’inchiostro.

 

Ecco invece le caratteristiche della linea MDistint:

  • Compatibile con inchiostri flessografici: WB, SB, UV.
  • Il numero massimo di basi in automatico è 24.
  • Possiede valvole di dosaggio a 2 stadi (dosaggio grosso e dosaggio micro)
  • Possiede bilancia fino a 35 kg, con precisione fino a 0,1 g
  • Permette un’aspirazione diretta dai contenitori del produttore dell’inchiostro.
Dosa correttamente i tuoi colori e ottieni una produzione precisa

Compila il modulo per stabilire un colloquio senza impegno: ti presenteremo le cucine per inchiostri (mixing station) di E21.

In questo articolo